Il libro è importante, ma non basta...

Sappiamo che ogni testo è costruito sulla base di una visione, talvolta perfino di un modello, di che cosa sia apprendere e insegnare un contenuto di apprendimento, e che cosa sia il contenuto stesso per l'autore.

Utilizzare il testo è certamente importante, ma spesso questo utilizzo non sfrutta appieno le risorse in esso contenute.

Se vuoi insegnare a leggere e a scrivere portando i tuoi corsisti verso l'autonomia in modo stimolante, efficace e consapevole, ti conviene seguire un corso "Leggi e scrivi". Potrai così conoscere adeguatamente il metodo per "Parole Generative" su cui si basa l'intero percorso e beneficiare degli input visivi che attivano le unità. Per non dire degli strumenti di valutazione - originali! - che potrai conoscere e utilizzare ed apprezzare per la loro efficacia e facilità di utilizzo. 

Organizza o proponi alla tua struttura un percorso formativo "ad hoc"!

 

"L’alfabetizzazione, a prescindere dal metodo adottato, costituisce probabilmente l’aspetto più interessante della formazione, poiché propedeutica a ogni altro tipo di apprendimento formalizzato; ecco perché ogni docente deputato all’insegnamento della lettura e della scrittura dovrebbe possedere uno strumentario teorico significativo da poter applicare nelle proprie classi a seconda dei corsisti di riferimento". 

Paolo Nitti (2015)


Tanto per capirci...

Approccio e metodi: qualche sintetica proposta di chiarimento

 

Didattica della letto-scrittura e glottodidattica perseguono obiettivi distinti di distinte competenze, che sono comunque articolazioni di un unico progetto formativo della persona. Per questo motivo esse condividono alcune premesse di base, o principi, che sono riconducibili all’approccio denominato “umanistico-affettivo(Rogers, Gordon, Maslow, Krashen, Balboni...). Tale approccio, pur costituendo un insieme generale di principi, valori, conoscenze orientate, scelte etico-sociali della/del docente, influisce comunque sicuramente sugli esiti degli apprendimenti specifici affidati, quest’ultimi, al metodo e alle tecniche didattiche proposte agli apprendenti.

Va detto che questa affermazione non è ancora suffragata da ricerche propriamente scientifiche nel campo dell’alfabetizzazione degli adulti, benché lo sia nella pratica “meditata” di molti docenti alfabetizzatori. 

È invece generalmente riconosciuta come valida nella glottodidattica, sia accademica che esperienziale. Vale la pena dunque richiamare alcuni elementi strategici comuni utili ad un insegnamento efficace della lettura e scrittura.

 

leggiescrivi1@gmail.com

                  Leggi e  scrivi 

Percorsi e materiali didattici

per l'insegnamento della lettura e della scrittura

attraverso la lingua italiana

ad adulti non madrelingua

VOLUME 1

pagg. 218

immagini di Pietro Licata

collaborazione di F.Perilli

VOLUME 2 (parte A+ parte B)

pagg. 226

immagini di Pietro Licata

 

progetto "Leggi e scrivi"

di Nereo Turati 

già docente alfabetizzatore

CPIA Vicenza


...richiedi i testi

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti