Un metodo per "parole generative"

La progressione proposta  è scandita su parole-nome significative, parole "generative".  Esse sono spesso già conosciute dall'apprendente a livello orale perché d'uso comune e di facile accesso nei contesti di vita  - quindi in questo senso con "valenza ecologica". 

Partendo dal presupposto che egli  non sia in possesso che di un "magazzino" lessicale molto esiguo, le due serie che danno luogo alle unità di lavoro sono composte da parole di rilevanza "ecologica" e caratteristiche fonologiche via via più complesse, sempre collocate in testi semplici, significativi  e quindi comprensibili.

La parola è "generativa" di testo e nel testo trova il suo motivo di essere proposta, scomposta nei suoi elementi costitutivi, grafemici e fonemici, ricomposta , riutilizzata.

Le parole generative individuate tramite le caratteristiche della gradualità, significatività, familiarità, fruibilità e concretezza nei riferimenti semantici, sono  strutturate in DUE SERIE, ciascuna corrispondente alle due fasi del modello stadiale di riferimento:

fase alfabetica e fase ortografica.

La serie del livello ALFABETICO, corrispondente al livello preA1 B indicato dal Sillabo elaborato dagli Enti Certificatori e proposte da "Leggi e scrivi" - volume 1 , è composta da 21 parole, di cui 4 con fonemi complessi ma d'uso frequente ed "ecologicamente" rilevanti (casa, scuola, bici, gas).  Esse costituiscono le unità didattiche che l'insegnante sviluppa in modo progressivo e graduato, senza dimenticare la pratica della lingua orale.

Quest'ultima trova, attraverso il  lessico e i contenuti proposti nei testi, stimolo e arricchimento, fornendo a sua volta alimento allo sviluppo della  lettura e della scrittura.

 

vedi anche la pagina "materiali"